Vivere in Portogallo

Vivere in Portogallo non è molto diverso da come si vive in Italia. Le nostre due nazioni hanno molto in comune come la storia, l’arte, la cultura, la religione, la mentalità e gli stili di vita. In questo articolo cercheremo di dare risposta a qualche domanda relativa a come si vive in Portogallo, al costo della vita, a cosa fare per trasferirsi in Portogallo, al fine di trascorrere il meritato periodo di pensione.

Come si vive in Portogallo?

In Portogallo, come detto, si vive in una maniera molto simile a come si vive in Italia. Esistono diverse affinità come: sociali, culturali, paesaggistiche, eno-gastronomiche e sportive che il territorio portoghese offre e che attraggono ogni anno sempre più turisti ( la nota guida turistica internazionale “Best in Travel 2017”, realizzata da Lonely Planet, ha definito il Portogallo “Paese dei sogni nel 2017” ). Lisbona, la capitale, e Porto, la seconda città del Paese, che si trova nel Nord, sono due città ancora a misura d’uomo, ricche di vita e di storia, con i loro quartieri storici ed i monumenti. Porto, che ha dato il nome al vino che si assapora in tutto il mondo è stata considerata la seconda città fra le destinazioni turistiche in crescita in Europa ed una delle città più convenienti del mondo dove vivere o trascorrere una vacanza. scopri di più…

Pensione in Portogallo

E’ oramai un fatto appurato che vivere in pensione in Portogallo oggi è considerato da molti europei, italiani compresi, una delle migliori scelte per chi percepisce redditi, in euro, con trattenute alla fonte. La Convenzione del 14/05/1980, n.18, stipulata tra Italia e Portogallo, ha eliminato la doppia imposizione fiscale, mentre il “Decreto legge Portoghese n. 249/2009 del 23/09/2009” ha stabilito, in favore dei redditi da pensione dei cittadini stranieri, una esenzione fiscale per 10 anni, decorrenti dall’ottenimento dello “Status di Residenti non Abituali” e questo, unito alla ottima qualità di vita offerta dal Portogallo sono motivi sicuramente sufficienti a far decidere molti nostri connazionali a trasferirsi e vivere in pensione in Portogallo.

Costo della Vita in Portogallo

Il costo della vita in Portogallo è mediamente meno caro che in altre nazioni europee, compresa l’Italia, a cause dell’economia locale e dalla recente depressione finanziaria che in questo Paese è stata più profonda.
Vivere a Lisbona o a Porto comporta una vita più strutturata, con maggiori servizi, ma è anche più cara. Si può indicare una forbice di costi che oscilla dai € 1.000 ai € 1.500 mensili che includono vitto e alloggio.
Le regioni settentrionali, molto gettonate da quanti vogliano trasferire la propria pensione in Portogallo, con una qualità di vita più semplice e inserite in un clima meno turistico, con conseguenti minori infrastrutture, è più economiche. In queste regioni si può valutare il costo della vita mensile da € 850 a € 1.000.
Il costo della vita nelle isole e nell’Algarve può essere un giusto compromesso per la bellezza naturale, climatica e mondana offerte da queste realtà, con una costo mensile che oscilla dai € 950 ai € 1250- 1300. I costi degli alloggi variano ovviamente di zona in zona. A parte Lisbona ed altre località di attrazione turistica come Algarve e Albuferia, nelle zone periferiche e rurali, soprattutto nel nord del paese, è possibile trovare spaziosi appartamenti in affitto dai 300 euro ai 500 euro al mese, incluse le spese di luce, acqua e gas. C’è da sottolineare che, comunque, il servizio sanitario pubblico è garantito e assolutamente a livello europeo.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Commenti chiusi