Testimonianze

San Felice Circeo – Terracina (Latina), 20.08.2017

I primi giorni di relax dopo mesi di lavoro mi portano sempre qualche momento di riflessione e quest’anno uno dei primi pensieri è andato alla “nostra” associazione, creata con entusiasmo per indirizzare tanti pensionati e .. pensionandi a vivere nel migliore dei modi questa nuova giovinezza !!! La mia riflessione non si è soffermata tanto sugli oggettivi aspetti economici di un trasferimento all’estero, quanto sui suoi profili psicologici. Se i primi sono “matematici” e di sicuro effetto, i secondi disturbano il nostro sonno! Dopo aver parlato con tante persone interessate a fare questo passo, so bene, infatti, quale sia la preoccupazione più grande per chi si accinge a fare questa scelta che, solo a prima vista, può apparire coraggiosa. La remora non è tanto quella di lasciare i luoghi, ma quella di lasciare gli affetti. Ed allora, eccomi qua a tranquillizzare tutti. Soffermiamoci a pensare che la Tunisia è a meno di un’ora da Roma! E cosa significa questo? Significa che i nostri  cari sono a meno di un’ora da noi … e che ogni ricorrenza la potremo passare con loro. E con qualche piccolo accorgimento, la gita non peserà sulle nostre  accresciute finanze. In concreto, basterà acquistare per tempo un pacchetto di biglietti aerei a minor prezzo ed il gioco è fatto. Un Week end in Italia e poi .. tutti a casa!!! Il discorso vale, ovviamente, anche per chi resta in Italia. E così sarà una gioia facilmente realizzabile e diversa dal solito, fare visita a chi si è trasferito. Si parte il venerdì sera, o il sabato mattina, e la Domenica sera, tutti nel proprio letto. Di certo, non avremo mai la sensazione di essere lontani … per la semplice ragione che la Tinisia è veramente vicina. E se altri paesi sembrano avere, a prima vista, più “appeal”, riflettiamo che quando il viaggio è di oltre tre ore, la puntatina veloce in Italia non è più possibile !! Peraltro, chi è già stato in Tunisia sa che c’è tutto quello che si può desiderare. In conclusione, cari AMICI, la scelta primaria di FELICI IN PENSIONE  non è caduta a caso su questo vicino Paese amico …
Un caro saluto a tutti.

Avv. Giuseppe Guancioli

Consigliere
Ass. Felici in Pensione

Commenti chiusi